Tappa conclusiva per il progetto "La Solidarietà in Movimento"

Sellia Marina, Domenica 02 Settembre 2018 - 17:15 di Redazione

Dopo 18 mesi di attività,  il progetto “La Solidarietà in Movimento”, promosso dal Centro Solidarietà Catanzaro Marina in partnership con l’associazione Un Raggio di Sole, il Comune di Sellia Marina, la  Parrocchia del S.S. Rosario e sostenuto dal finanziamento di Fondazione con il Sud, lunedì 3 settembre, alle ore 10 presso il Comune di Sellia Marina, si avvierà alla sua tappa conclusiva.   Il “Camper della solidarietà”, elemento innovativo e portante del progetto, in questi mesi ha macinato  chilometri e chilometri portando assistenza e aiuto( consulenza psicologica, servizio di mediazione linguistica e culturale, orientamento al lavoro, distribuzione di cibo, vestiario e medicinali) su tutto il territorio del comune di Sellia Marina e zone limitrofe. Destinatari del servizio sono stati soprattutto immigrati, ma non sono mancate anche famiglie italiane che vivono situazioni di indigenza economica.   Durante il convegno di chiusura, che vedrà protagonisti le principali figure del team di progetto, verranno presentati gli obiettivi raggiunti in questo mesi di intensa attività, ma sarà anche l’occasione per interrogarsi sulle criticità emerse durante il percorso, di verificare l’impatto e le ricadute sociali sul territorio e, soprattutto, si cercherà di intavolare un fecondo confronto con le istituzioni presenti per attenzione quel disagio sociale sommerso e fornire dei suggerimenti  e delle buone pratiche da attuare sul territorio. Si tratterà di capire, infatti,  quali saranno le misure da attuare per colmare il vuoto di un progetto che, volente o nolente, ha una sua scadenza temprale, ma che ha anche accumulato un capitale sociale, generato aspettative e attese, rinsaldato una rete di rapporti sociali e umani sul territorio che sarebbe un peccato disperdere. «La preoccupazione,  dopo mesi di impegno attivo sul territorio, - ha dichiarato Olga Anania, presidente del Centro Solidarietà Catanzaro Marina - è che si possano disperdere quei legami virtuosi  che si sono venuti a creare tra cittadini, gli operatori commerciali che ci hanno sostenuto e le istituzioni, ma se devo essere onesta c’è anche un po’ di disagio che tutti noi de “La Solidarietà in movimento” abbiamo avvertito in questi ultimi mesi, cioè l’impossibilità di dare delle risposte a tutti coloro che venendo  al nostro camper ci chiedevano: “e dopo?” “Ci sarete a settembre?…” Non ce la siamo sentiti  di infrangere le loro speranze, in qualche modo cercheremo di stare al loro fianco, augurandoci che le istituzioni vogliano essere presenti e  sentano come noi la responsabilità nei confronti di quegli angeli che abbiamo visto nascere in questi mesi e che rappresentano l’ auspicio di un futuro migliore».



Testata Registrata al Tribunale Catanzaro N.R. 1078/2011 N.R.S. 12   |   Direttore Responsabile Alessandro Manfredi   |   P.Iva 03453040796 Media Web srls
Tutti i diritti riservati ©   |   Autorità per le garanzie nelle comunicazioni - ROC NR. 21658 2code 2code